L.A.I.C. LILT Ama Intensamente il Comune

 

Un nuovo progetto, una nuova missione, un nuovo membro per la famiglia della Sezione Augustana della Lega Italiana per la Lotta ai Tumori. Il suo nome è L.A.I.C , acronimo di L.I.L.T. Ambulatorio Infermieristico Comunale, e sarà una realtà a partire dal 9 gennaio 2017.

Dopo mesi di incubazione, vede la luce l’ultima iniziativa a favore della comunità augustana da parte della Lega Tumori provinciale: l’ambulatorio infermieristico. “Un progetto a cui pensavo da tempo – afferma il Presidente, il Dott. Castobello – ma per la cui realizzazione i tempi sono maturati solo adesso.” Il L.A.I.C, infatti, non è un comune ambulatorio infermieristico. Il L.A.I.C. è una realtà unica sul territorio augustano: numerose le prestazioni, ma soprattutto la possibilità di poterne beneficiare presso il proprio domicilio (da qui lo slogan con cui si è deciso di promuovere il progetto: “Facciamo da me o da te?”). L’obiettivo è quello, infatti, di far poter assistere tutti. Anche chi non può allontanarsi dal proprio domicilio. “Lo scopo è quello di voler dare una nuova idea di ambulatorio: i pazienti hanno diritto alla salute ovunque. Anche a casa propria. – continua il Presidente – Noi del L.A.I.C, e quindi della L.I.L.T., crediamo che non debba esistere nessun ostacolo al benessere psicofisico del paziente.”

L’idea dell’ambulatorio infermieristico, infatti, nasce come risposta alla promulgazione della legge Unità 39/2006, del 14 dicembre, la quale promuove la Personale Autonomia e la cura delle persone in situazioni di dipendenza: “nel corso del nostro servizio, abbiamo trovato delle carenze nel modello: benché noto, nessuno ha mai tentato di realizzare un progetto simile. E’ importante perché evidenzia la necessità di una ristrutturazione completa dei servizi, soprattutto in ambiente domestico.” Conclude il Dott. Castobello. Il nuovo ambulatorio  pensato dalla L.I.L.T., quindi, è la risposta al bisogno crescente  di offrire migliore qualità della vita, in accordo al diritto fondamentale delle persone alla salute: attraverso una serie di azioni sanitarie  quotidiane, ci si vuole prendere cura di dare ai pazienti  un conforto ed una soddisfazione riguardo patologie, farmaci, diete, allergie, controindicazioni e molto altro. Non sottovalutando mai che il possibile  monitoraggio  settimanale  da parte della struttura ambulatoriale permetterà inoltre l’interazione verticale e orizzontale tra l’utente, un parente o un tutore, il caregiver e il team multidisciplinare della società.

Una nuova forma di intendere la saluta e la sanità, quindi. Anche un nuovo modo di riaffermare che non esiste luogo migliore di casa propria, anche per curarsi. Ma, soprattutto, un progetto impegnativo che dimostra la volontà della L.I.L.T di volersi radicare sul territorio augustano e di volerlo fare in nome del bene dei suoi cittadini. Un progetto che, a lungo andare, darà i suoi frutti e che in molti, senza dubbio, apprezzeranno. Ma, soprattutto, una piccola rivoluzione, a fin di bene, laddove tutti credevano non potesse essercene più.

loyaltyArticoli, Eventi locali, Notizie locali

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu