Sostieni anche tu la LILT
Lega Italiana per la lotta contro i tumori.

La Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori svolge la propria attività a livello nazionale e locale.
Ogni contributo, anche il più modesto, è importante per poter continuare ad offrire sul territorio servizi di prevenzione, assistenza e ricerca.
I contributi donati alla LILT vengono utilizzati per l’attività istituzionale di informazione, educazione, prevenzione, assistenza, studio e ricerca.

È possibile sostenere le attività promosse attraverso un contributo liberale sul conto corrente postale c/c 11607967 oppure con bonifico bancario intestato a Lega Italiana per la Lotta contro i tumori – Sezione Provinciale di Siracusa:
codice IBAN IT 59D 02008 17108 000103629997

Nella causale di versamento specificare il progetto al quale si vuole indirizzare il proprio sostegno.

BENEFICI FISCALI PER DONAZIONI ALLA LILT
Sono deducibili dal reddito di impresa le erogazioni liberali fatte a favore di persone giuridiche che perseguono esclusivamente le finalità di educazione, istruzione, ricreazione, assistenza sociale e sanitaria per un ammontare complessivamente non superiore al 2% del reddito d’impresa dichiarato.
I contributi versati direttamente alla Sezione Provinciale vengono utilizzati per potenziare i servizi erogati sul territorio, con particolare riferimento alla prevenzione, integrando in ambito locale la funzione educativa ed informativa dell’Ente.

BENEFICI FISCALI PER DONAZIONI ALLA SEZIONE PROVINCIALE
Per quanto concerne le detrazioni d’imposta si suggerisce di contattare direttamente la Sezione Provinciale 0931 461769

Erogazioni liberali effettuate da persone fisiche
La normativa attuale consente la detrazione dall’imposta lorda di diversi oneri sostenuti dai contribuenti. Dall’imposta, pertanto, si può detrarre un importo pari al 19% di alcuni oneri.
Fra questi oneri figurano le erogazioni liberali in denaro, per importo non superiore a Euro 2.065,83, a favore delle associazioni di promozione sociale iscritte nei registri previsti dalle vigenti disposizioni di legge. Le associazioni di volontariato, a tale scopo, sono assimilabili alle associazioni di promozione sociale.
La detrazione è consentita a condizione che il versamento di tali erogazioni e contributi sia eseguito tramite banca o ufficio postale ovvero mediante gli altri sistemi di pagamento previsti dall’articolo 23 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, e secondo ulteriori modalità idonee a consentire all’Amministrazione finanziaria lo svolgimento di efficaci controlli.

Erogazioni liberali effettuate da persone giuridiche
Sono deducibili dal reddito di impresa le erogazioni liberali in denaro per un importo non superiore ad Euro 1.549,37 o al 2 per cento del reddito di impresa dichiarato, effettuate a favore di associazione di promozione sociale iscritte nei registri previsti dalle vigenti disposizioni di legge. Le associazioni di volontariato, a tale scopo, sono assimilabili alle associazioni di promozione sociale.

Diventa nostro alleato nella lotta contro i tumori!

Menu